10 consigli per vendere casa velocemente

Hai intenzione di vendere il tuo immobile e vuoi sapere in che modo puoi concludere la vendita nel modo più rapido, semplice e proficuo possibile.

Qui di seguito troverai 10 consigli che ti aiuteranno a capire come vendere casa velocemente, in base alla nostra esperienza comprovata di agenti immobiliari!

Iniziamo.

10 consigli per vendere casa velocemente

Fai un controllo preliminare dei documenti necessari

Solo perché l’immobile è in tuo possesso, non significa necessariamente che tu abbia subito a disposizione tutti i documenti necessari per metterlo in vendita e, soprattutto, per concludere una compravendita.

Ecco quali sono i documenti obbligatori da presentare per poter vendere una casa:

  • attestato di Prestazione Energetica (APE);
  • atto di compravendita dell’immobile;
  • planimetria catastale dell’immobile;
  • visura ipotecaria dell’immobile;
  • attestati della regolarità dell’immobile e la situazione degli impianti;
  • documenti personali del venditore.

Non dovresti avere particolari problemi a reperire i tuoi documenti personali, mentre non è scontato avere subito a disposizione tutti i documenti catastali, energetici e urbanistici: nel caso non li avessi, ti suggeriamo di metterti subito all’opera per reperirli, perché le modalità e le tempistiche di ricezione potrebbero non essere immediate.

Hai bisogni di aiuto? Scopri i servizi immobiliari di Idee & Immobili: raccogliamo i documenti necessari e sbrighiamo tutte le noiose questioni burocratiche.

Questa lista non è esaustiva di tutti i possibili documenti che potrebbe essere necessario presentare per mettere in vendita il tuo immobile, ma sono sicuramente quelli più importanti e basilari da avere a portata di mano.

Nel caso dovessero servirne altri, perché per esempio la tua casa ha delle caratteristiche o una collocazione particolare, sarà il tuo agente immobiliare di fiducia a segnalartelo.

E con ciò, ci colleghiamo subito al prossimo paragrafo.

L'attestazione di certificazione energetica è uno dei documenti obbligatori per vendere casa

Scegli con attenzione l’agenzia immobiliare

Un agente immobiliare non è un semplice “apri-porta” che mostra le case, né tantomeno un arbitro disinteressato che modera le compravendite: è un professionista qualificato che cura i migliori interessi dei suoi clienti, fornendo informazioni, competenze, approfondimenti, punti di vista, indicazioni e consigli preziosi.

Vendere un immobile, come anche comprarlo, non è un’azione di poco conto: porta con sé implicazioni burocratiche, economiche, organizzative, gestionali ed emotive non trascurabili. 

Farsi assistere step by step da chi ne sa davvero e mette a tua disposizione tutti gli strumenti necessari per una compravendita soddisfacente è senza dubbio la scelta migliore

Il nostro consiglio, quindi, non è solo quello di affidarsi sempre a un agente immobiliare abilitato e regolarmente iscritto – per evitare equivoci, impedimenti e gravose perdite di tempo e denaro -, ma soprattutto di selezionare un’agenzia immobiliare di alta qualità, al passo con i tempi, aggiornata, contemporanea e che faccia sentire ogni cliente davvero seguito e ascoltato.

Affida l’immobile in esclusiva all’agenzia immobiliare

Siamo certi che hai già sentito altrove questo consiglio. Probabilmente ti hanno spiegato che è solo attraverso l’esclusiva che potrai ricevere tutte le attenzioni e tutto l’impegno di un’agenzia immobiliare. 

Insomma, chi ti chiede l’esclusiva lo fa spesso promettendoti il 100% della dedizione e ti assicura che sarà a tua disposizione sempre, in ogni momento, per qualsiasi dubbio.

Se questo è senza dubbio vero (perché è innegabile che il rapporto esclusivo tra cliente e agente genera le migliori collaborazioni e compravendite), ci interessa farti capire che la vera importanza dell’esclusiva immobiliare è un’altra. 

Quando scegli di affidare il tuo immobile a più agenzie, senza dare l’esclusiva a nessuna di esse, a essere in competizione per il tuo immobile non sono i potenziali clienti, ma bensì gli agenti immobiliari

I quali, a costo di risultare più competitivi di altre agenzie agli occhi dei compratori, potrebbero pubblicizzare il tuo immobile in modo scorretto, con prezzo e informazioni falsate. 

Non dirci che non ti è mai successo di vedere lo stesso immobile presentato da più annunci di agenzie diverse, con dati discordanti e prezzi di vendita inesatti, diversi tra loro anche di parecchie migliaia di euro… 

Non solo: i potenziali compratori che fanno delle offerte rivolgendosi ad agenzie diverse non sono in competizione tra loro. Questo potrebbe portarti a vendere a un prezzo più basso del dovuto.

Metti in vendita l’immobile al giusto valore di mercato

Sebbene ci siano strumenti di valutazione online disponibili per chi vuole vendere casa, per impostare il giusto valore di vendita è necessaria una conoscenza specifica dell’area, un’approfondita comprensione delle reali condizioni del mercato immobiliare – nel presente e nell’immediato futuro – e una grande capacità di interpretazione dei desideri dei potenziali compratori. 

Definire il corretto valore di mercato di un’immobile è tanto un’arte, quanto un calcolo assai pragmatico e strategico: si deve tener conto dei movimenti del mercato, della domanda dell’acquirente, delle condizioni della casa, della posizione, delle eventuali criticità dell’immobile e di numerosi altri fattori difficili da intellegere se non si è esperti. 

Un fattore che proprio non va tenuto in considerazione nel determinare il prezzo di vendita della casa? Quello emotivo, che paradossalmente è l’elemento valutato come più importante da quasi tutti i venditori. 

Se per te è rilevante il fatto di aver posseduto quell’immobile per decenni e che i tuoi figli siano nati e cresciuti lì dentro, per un potenziale compratore non lo è per nulla. 

Perché determinare il giusto prezzo di vendita di un immobile è così importante? Se una casa viene subito percepita come troppo cara rispetto al mercato, sarà trascurata dai richiedenti e rimarrà in vendita più a lungo del necessario. Un prezzo gonfiato farà anche apparire come “affari” case simili alla tua, ma vendute a un prezzo corretto.

Più un immobile rimane invenduto, più si svaluterà. Più gli acquirenti noteranno che l’immobile è in vendita da molto tempo, più si insospettiranno sull’effettiva qualità dell’acquisto e proveranno a fare offerte al ribasso.

Conosci e valorizza i punti forti della casa

Che cosa ti aveva spinto inizialmente a comprare la tua casa? Che cosa la rende davvero speciale? Quale è il suo punto forte che tutti i tuoi amici o parenti ti fanno notare quando vengono a trovarti?

Può trattarsi di un bellissimo giardino, un terrazzo spazioso, un garage comodo, un quartiere residenziale di pregio, vicini silenziosissimi, un’ottima illuminazione, un soggiorno da sogno, una conformazione particolare e originale, … 

Dopo tanti anni trascorsi nella stessa casa, è normale non accorgersi più dei suoi punti di forza, ma con un po’ di attenzione e con i giusti consigli del tuo agente immobiliare di fiducia, riuscirai senz’altro a stilare una lista delle caratteristiche che rendono attrattivo il tuo immobile

Non appena le avrai identificate, sarà importantissimo metterle bene in evidenza, durante le visite, ma anche attraverso fotografie immobiliari di alta qualità. 

Ma di questo, parleremo più avanti.

Fare attività di home staging è un buon aiuto per vendere casa più velocemente

Fai attività di home staging

In parole povere, con l’espressione “home staging” si fa riferimento a tutte quelle piccole azioni di rinnovo e home decor che preparano l’immobile ad “andare in scena” e a renderlo più accattivante.

L’home staging non comporta grandi e costose azioni di ristrutturazione, ma bensì alcune strategiche sistemazioni estetiche e di apparenza.

Ritinteggiare, pulire in modo approfondito, togliere tutto ciò che è in eccesso, riordinare la disposizione dei mobili, migliorare l’illuminazione delle stanze, aggiungere piccoli accessori e oggetti decorativi, … L’obiettivo è rendere la casa il più attraente possibile, per il maggior numero di potenziali acquirenti.

Non si tratta di snaturarla, ma di renderla più interessante agli occhi dei compratori, che potrebbero lasciarsi intimorire da un’abitazione disordinata, colma di oggetti poco attrattivi e dove la presenza dei precedenti proprietari rende difficile immaginarsi al suo interno. 

L’home staging è utilissimo anche negli immobili ormai vuoti: con pochi ed economici complementi d’arredo e accessori temporanei è possibile ravvivare l’atmosfera e renderla più accogliente e umana. 

Realizzare lavori di home staging può essere estenuante e difficile, se non si hanno le competenze giuste e non si sa dove mettere le mani: ecco perché le migliori agenzie immobiliari forniscono questo servizio aggiuntivo ai loro clienti.

Realizza fotografie di qualità dell’immobile

È facilissimo distinguere tra fotografie immobiliari amatoriali e fotografie immobiliari professionali di alta qualità: soprattutto oggi, in un’era in cui i potenziali clienti si affidano moltissimo alle immagini e non vogliono organizzare appuntamenti, né tantomeno acquisti, a scatola chiusa.

Delle fotografie immobiliari di alta qualità possono aiutarti a mettere in risalto le potenzialità della tua casa e, ovviamente, a ricevere un maggiore interesse da parte dei potenziali acquirenti. 

Per realizzarle, non bastano un cellulare di ultima generazione, né una macchina fotografica costosa: bisogna sapere cosa fotografare, in che modo, con che luce e quali punti di interesse mettere in risalto. Si tratta di un lavoro che va realizzato, ovviamente, da un fotografo immobiliare professionista: solo in questo modo l’annuncio della tua casa potrà avere una marcia in più fin da subito. 

Anche in questo caso, le migliori agenzie immobiliari mettono a disposizione dei loro clienti questo prezioso servizio.

Accogli i clienti in casa tua come ospiti desiderati 

Sembra scontato dirlo, ma la prima impressione fa miracoli, anche durante le visite immobiliari organizzate dagli agenti per mostrare la casa ai potenziali acquirenti. 

Capiamo benissimo che le visite possano essere estenuanti, soprattutto se sono tante e una dopo l’altra, ma è davvero importante accogliere ogni visitatore con cortesia, disponibilità ed educazione

Non dovrai occuparti tu del tour della casa o di dare approfondite spiegazioni in merito all’immobile – di quello se ne occuperà l’agente -, ma per i potenziali clienti è rasserenante poter incontrare i proprietari e fare loro qualche domanda, per esempio in merito al vicinato o al quartiere. 

Mettere a disposizione degli ospiti acqua, bevande o caffè, inoltre, è un plus non obbligatorio, ma sempre gradito e che può fare la differenza. 

Un consiglio: durante le visite, lasciate che l’agente e i visitatori possano muoversi in libertà, senza seguirli e soprattutto senza interrompere la visita con commenti, precisazioni o domande. 

Nel caso ci fosse bisogno di discutere di alcune questioni, aspetta la fine del tour.

Valuta bene ogni proposta anche se è da poco che la casa è in vendita

L’idea che non bisogni accettare le prime proposte immobiliari che si ricevono, perché “c’è tempo”, è molto limitata e potrebbe precluderti una compravendita interessante e proficua. 

Entra nell’ottica che raramente un potenziale acquirente ti proporrà di comprare l’immobile all’esatto prezzo di vendita, senza fare fin da subito una controproposta. 

Il nostro consiglio è quello di valutarle tutte attentamente e senza pregiudizi, ascoltando i suggerimenti dell’agente immobiliare di fiducia. Ricorda: ogni proposta, se sensata e non eccessivamente al ribasso, può aprire il tavolo a una discussione interessante che, se ben gestita, potrebbe sfociare in una compravendita rapida e soddisfacente per entrambe le parti.

Non ignorare fattori esterni (es. stagione dell’anno, condizione socio-economica)

Hai deciso di voler vendere la tua casa: benissimo!
Ma, è la stagione giusta per farlo? Alcuni studi affermano che i mesi primaverili ed estivi (da maggio a luglio, poco prima delle vacanze) siano i migliori per organizzare le visite, seguiti da settembre e ottobre, periodo in cui si concentrano invece le effettive compravendite. 

Come è il panorama socio-economico attorno a te? Come sta andando il mercato immobiliare? Le persone sono più o meno propense in questo periodo ad acquistare casa? Vendere casa ora significa ottenere meno di quanto potresti ricevere aspettando condizioni migliori? 

Sono tutte domande a cui non è facile dare una risposta, se non si hanno le competenze immobiliari adeguate. E, purtroppo, in pochi sanno che scegliere il momento adatto per mettere in vendita il proprio immobile può fare davvero la differenza. 

Un agente immobiliare competente e preparato potrà aiutarti a rispondere a tutti i quesiti più importanti e ti fornirà indicazioni preziose per non fare passi falsi.

In conclusione

Vendere casa è un passo importante e meno semplice di quello che possa sembrare: se hai letto l’articolo fino a questo punto, avrai notato che sono moltissimi i fattori a cui prestare attenzione. 

È proprio per questa ragione che l’assistenza di un’agenzia immobiliare preparata e di alta qualità può fare la differenza tra una compravendita difficoltosa e svantaggiosa e una, invece, rapida, serena e fruttuosa: sia per chi vende, sia per chi compra.